RomaNordToday

Via di Grottarossa si arrende al maltempo e rimane chiusa: geologi al lavoro sul costone pericolante

La strada interdetta al traffico dalla rotatoria all'intersezione con Quarto Peperino fino al civico 1282: indagini per mettere in sicurezza il terrapieno laterale

Chiusa fino a data da destinarsi: via di Grottarossa si arrende al maltempo e resta ostaggio di crolli e smottamenti.

La strada che da via Flaminia porta verso l'ospedale Sant'Andrea e la parte alta di Labaro è interdetta al traffico dalla consolare di Roma Nord fino alla rotatoria all'intersezione con Quarto Peperino, in entrambe le direzioni. Impossibile dunque raggiungere il nosocomio romano da via Flaminia passando per via di Grottarossa, strada sbarrata anche per chi percorre quel tratto per arrivare all'omonima stazione della Ferrovia Roma Nord e alla rimessa Atac. Il passaggio è consentito solo per il traffico locale, ossia i residenti di villette e comprensori lungo la strada.

Una chiusura decretata dal crollo di alcuni alberi e dallo smottamento, in corso di verifica, del costone laterale.

Verifiche sul costone laterale

"Il Dipartimento Tutela Ambientale e la Protezione Civile, raggiunto il posto, hanno rimosso le alberature crollate da un costone ed hanno effettuato delle prime verifiche sullo stesso. Sono stati rimossi alcuni elementi di pericolo ma, a detta dei geologi intervenuti, saranno necessarie ulteriori e più approfondite indagini che incideranno anche su alcune proprietà private" - ha scritto il presidente del Municipio XV, Stefano Simonelli in una nota.

In attesa delle indicazioni sulle verifiche/indagini da effettuare ed eventuali interventi preventivi per la messa in sicurezza del costone il transito veicolare e pedonale resta dunque interdetto.

"Appena ricevuto il verbale da parte della Protezione Civile - ha promesso Simonelli - avvieremo tempestivamente tutte le procedure ed attività utili a riaprire, nel minor tempo possibile, il tratto attualmente intercluso".

Collegamento nevralgico tra Prima Porta, Labaro e Flaminia

Una speranza che coltivano anche i residenti di Labaro e Prima Porta già per anni ostaggio di quella strada parzialmente chiusa: uno sbocco sulla Flaminia nevralgico per liberare da code e traffico intenso via Salk, via di Quarto Peperino, via Carlo Angela e le stradine interne alla borgata di Labaro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arbitro aggredito a San Basilio, parla l'ex ultrà della Lazio: "Così ho salvato Riccardo Bernardini"

  • Politica

    Roma come Napoli, Grancio con De Magistris: ecco la delibera su "gli orribili non luoghi"

  • Politica

    Raggi, il week end della purificazione: assoluzione e referendum flop rafforzano la sindaca

  • Attualità

    Referendum tpl, il giorno dopo: "Raggi e Meleo indecenti. Atac ancora a rischio fallimento"

I più letti della settimana

  • Roma, terremoto in provincia di Rieti: scossa avvertita nella Capitale

  • Manifestazione contro il razzismo a Roma: strade chiuse e bus deviati

  • Incidente via Portuense: maxi carambola, auto finisce sopra una seconda vettura

  • Referendum Atac, a Roma domenica 11 novembre si vota: tutto quello che c'è da sapere

  • Referendum Atac, i risultati: quorum non raggiunto. Netta l'affermazione del sì

  • Raggi assolta, Di Maio esulta: "I giornalisti infimi sciacalli, cani da riporto di Mafia Capitale"

Torna su
RomaToday è in caricamento