RomaNordToday

Reddito di Cittadinanza, a Roma Nord i beneficiari diventano lavoratori "utili" nelle scuole

In Municipio XV il progetto pilota: degli 854 aventi diritto alcuni si occuperanno di decoro e riqualificazione dei plessi scolastici

foto archivio: genitori ripuliscono scuola

Il Municipio XV fa da apripista ai progetti legati al Reddito di Cittadinanza: così a Roma Nord un piccolo esercito di manutentori e addetti al decoro è pronto ad entrare in azione per rendere le scuole di zona più belle, sicure e salubri. 

Reddito di Cittadinanza: beneficiari diventano "utili" nelle scuole

Si perchè, come previsto dalla legge, i beneficiari della misura di contrasto alla povertà e per l'integrazione varata dal governo gialloverde saranno impegnati in "lavori socialmente utili": e nel Quindicesimo, come stabilito da una delibera di Giunta, si dedicheranno a decoro e riqualificazione dei plessi scolastici del territorio. 

Dodici in tutto, dalla Cassia alla Flaminia, le scuole coinvolte: dall'IC via Vibio Mariano, al Parco di Veio e ancora L. Fontana di Largo Castelseprio, IC Baccano, Goffredo Petrassi, IC di via Nitti, IC di via Tionfale, l'IC Karol Wojtyla, IC La Giustiniana, IC Enzo Biagi, IC via Cassia 1694 e via Cassia km 18700. 

Non solo reddito: a Roma Nord scuole da sistemare

In tali strutture, per 16 ore alla settimana, alcuni dei beneficiari del reddito (854 in tutto gli aventi diritto in XV ndr.) si occuperanno di tinteggiatura delle pareti, cancellate, muretti, recinzioni, rimozione di scritte e manifesti abusivi sui muri ed infine della sistemazione del verde e dei cortili interni. Per loro sarà possibile partecipare anche a progetti artistici con la realizzazione di murales e opere di street art.

A coordinare operazioni e gruppi di lavoro in cui saranno suddivisi i percettori del reddito idonei a tali lavori sarà una cooperativa che dovrà aggiudicarsi la pianificazione delle attività. 

Il progetto del Municipio XV: "Scacciamo idea assistenzialista"

"Questo progetto mette a frutto le potenzialità del Reddito di Cittadinanza. È un’operazione sociale importantissima. Un do ut des tra persone che in un determinato momento della vita hanno perso lavoro e motivazione, o non trovano un'occupazione, e le realtà territoriali che abitano. Grazie ai lavori socialmente utili si smentisce la narrazione sul carattere meramente assistenzialista del Reddito di Cittadinanza e si crea invece un circolo virtuoso, estraendo la linfa vitale e sociale della legge: il solo reddito infatti non basta per uscire dalla povertà perchè spesso la mancanza di reddito - ha detto a RomaToday l'assessora al Sociale del Municipio XV, Paola Chiovelli, promotrice della delibera insieme al collega con delega alla Scuola Pasquale Russo - non è la causa della povertà ma il suo effetto".

"Raggiungiamo questo obiettivo di cui andiamo fieri con un grande lavoro di squadra - ha aggiunto Chiovelli - ringrazio per questo gli uffici del Sociale che hanno svolto un lavoro encomiabile e tutte le persone che ci hanno lavorato".

Reddito, esulta il M5s del XV

"Un risultato importante raggiunto grazie al contributo fondamentale dell'encomiabile gruppo del sociale sociale a 5s del Municipio XV che con grande spirito di servizio, abnegazione e competenza - hanno commentato soddifatti dal M5s di via Flaminia - ha reso possibile questo prezioso risultato. Un grande orgoglio per questa Giunta aver lavorato per essere scelta come progetto pilota a Roma". 

Circa 13mila euro l'investimento sull'iniziativa. A Roma Nord i beneficiari del Reddito di Cittadinanza sono pronti ad entrare in azione per rendere migliori le scuole del territorio: da settembre a dicembre 2019 saranno "coinvolti, utili e motivati". 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

Torna su
RomaToday è in caricamento