RomaNordToday

Labaro: al via i lavori di sbancamento nel Parco di Colli d'Oro

Al via i lavori di sbancamento di una collina nel parco di Colli d'Oro a Labaro. Dovrebbe ospitare il centro sportivo della SS Lazio Pallavolo

foto di Salviamo Il Parco Di Colli D'oro

Partite le ruspe nel parco di Colli d'Oro che stanno sbancando una collina a Labaro, proprio quella dove dovrebbe sorgere il nuovo centro sportivo della SS Lazio Pallavolo.

La Casa Lazio Bob Lovati, questo il nome della struttura che si vuole realizzare, non piace ai residenti che si sono schierati in difesa del parco che ospiterà il palazzetto e degli alberi che saranno inevitabilmente tagliati. A dare notizia del via ai lavori sono proprio i residenti che dichiarano: “I lavori procedono. Hanno segnato tutti gli alberi all'interno del recinto con una croce rossa. Temiamo che li taglino presto.”

A rischiare sono circa 100 pini marittimi che dovrebbero essere eliminati per far largo al centro sportivo. I residenti hanno dato vita a una petizione contro il progetto e hanno creato un comitato per difendere il parco, ma ad oggi, come dimostrano le foto che hanno scattato, i lavori vanno avanti.

Scrivono sulla fan page del comitato: “Oggi stanno sbancando un'intera collina del parco e sopra ci sono 6 pini, che stanno lì da almeno 60 anni. è colpa di questi pini che hanno sbagliato posto in cui crescere o è colpa delle autorità che scelgono i posti in cui costruire a occhi chiusi”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio al Nuovo Salario: 43enne ucciso in strada a colpi di pistola

  • Thomas Adami e Matteo Calabria, i due giovani calciatori morti su via Tiburtina: Tivoli e Guidonia sotto shock

  • Smog: blocco del traffico a Roma, stop tre giorni ai veicoli più inquinanti nella Fascia Verde

  • Tragedia sfiorata sul raccordo: ubriaco contromano provoca incidente, 5 feriti

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e camion, morto 64enne

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 25 e domenica 26 gennaio

Torna su
RomaToday è in caricamento