RomaNordToday

Lo scuolabus non passa: gli alunni disabili di Roma Nord rimangono a terra

Ancora nessun itinerario definito per il trasporto scolastico verso casa, l'ira dei genitori: "Disservizio ad un mese da prima campanella, quasi costretti a tenere figli a casa"

Usufruire del trasporto scolastico per andare a scuola; rimanere invece a terra, senza mezzi, al ritorno: ripresi per forza di cose da mamme e papà, familiari o delegati in tanti casi a dover disporre di veicoli adatti. Succede agli alunni disabili di Roma Nord, a oltre un mese dalla prima campanella, ancora senza scuolabus nel percorso di ritorno verso casa. 

Gli alunni disabili di Roma Nord senza scuolabus

Già perchè, proprio come accade in altre parti del territorio capitolino, fin quando le scuole non vareranno l'orario definitivo l'itinerario dei pullmini resta indefinibile e di conseguenza, il ritorno, non garantito.

Così le famiglie si vedono costrette a soluzioni alternative, a sfruttare in tal modo le ore di assistenza o a prendere ripetuti permessi giornalieri. 

"Disservizi che ovviamente non garantiscono la piena attuazione del diritto allo studio e incidono in maniera negativa sulla qualità della vita delle famiglie coinvolte. Le iscrizioni per il servizio sono state aperte a marzo. Siamo ad ottobre e nulla è dato sapere" - denunciano i consiglieri del Pd in Municipio XV, Daniele Torquati e Agnese Rollo che porteranno la questione in Commissione Trasparenza. 

Alunni disabili senza assistenza, nè trasporto: "Situazione tragica"

"La situazione per gli alunni disabili del Municipio XV è tragica: al mancato trasporto scolastico si aggiunge anche l'infinita carenza del personale di sostegno con circa il 40% dei bambini a rimanere scoperti. Ad un mese dall'inizio della scuola - sottolinea ai microfoni di RomaToday Alessandra Valenzi, presidente della consulta della disabilità in Quindicesimo - i nostri figli non hanno nè sostegno, nè trasporto". 

Da qui l'impegno di mamme, papà e Consulta affinchè si trovi una soluzione rapida che consenta agli alunni disabili di affrontare l'anno scolastico con serenità. 

"E' impensabile che dopo un mese i bambini e le loro famiglie subiscano questi disservizi a causa di scarse comunicazioni e burocrazia: abbiamo chiesto, oltre ad una riunione con tutte le parti coinvolte nel servizio, anche una ricognizione degli istituti che hanno già varato l'orario definitivo chiedendo di comunicarlo in modo più tempestivo possibile alle famiglie con ragazzi disabili".

La denuncia: "Rischiamo di non mandare figli a scuola"

Infatti dalla prima comunicazione dell'orario definitivo all'attivazione del servizio da parte del Comune passano almeno72 ore: "Un arco di tempo incerto e non ben definito, per questo ad oggi non sappiamo quando potremo usufruire del trasporto scolastico che per noi è fondamentale. Per le famiglie i disagi sono tanti: rischiamo - ha concluso Valenzi - di essere quasi costretti a non mandare i nostri figli a scuola per giorni". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Qualità della vita, Roma peggiora: la Capitale perde diciotto posizioni

  • Incidenti stradali

    Due investimenti mortali nel week end: continua la strage di pedoni a Roma

  • Cronaca

    Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Politica

    Raggi e la manovra 'Sblocca Roma': come il Campidoglio spenderà 1 miliardo e 120 milioni

I più letti della settimana

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco traffico Roma, domenica primo stop. Niente auto nella fascia verde: fermi anche i Diesel euro 6

  • Blocco auto Roma: chi può circolare domenica 18 novembre

  • Referendum Atac, i risultati: quorum non raggiunto. Netta l'affermazione del sì

  • A terra e sanguinante in commissariato: il giallo di Massimiliano il "Brasiliano"

  • Maratona, manifestazioni e domenica ecologica: le strade chiuse ed i bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento