RomaNordToday

Lo scuolabus non passa: gli alunni disabili di Roma Nord rimangono a terra

Ancora nessun itinerario definito per il trasporto scolastico verso casa, l'ira dei genitori: "Disservizio ad un mese da prima campanella, quasi costretti a tenere figli a casa"

Usufruire del trasporto scolastico per andare a scuola; rimanere invece a terra, senza mezzi, al ritorno: ripresi per forza di cose da mamme e papà, familiari o delegati in tanti casi a dover disporre di veicoli adatti. Succede agli alunni disabili di Roma Nord, a oltre un mese dalla prima campanella, ancora senza scuolabus nel percorso di ritorno verso casa. 

Gli alunni disabili di Roma Nord senza scuolabus

Già perchè, proprio come accade in altre parti del territorio capitolino, fin quando le scuole non vareranno l'orario definitivo l'itinerario dei pullmini resta indefinibile e di conseguenza, il ritorno, non garantito.

Così le famiglie si vedono costrette a soluzioni alternative, a sfruttare in tal modo le ore di assistenza o a prendere ripetuti permessi giornalieri. 

"Disservizi che ovviamente non garantiscono la piena attuazione del diritto allo studio e incidono in maniera negativa sulla qualità della vita delle famiglie coinvolte. Le iscrizioni per il servizio sono state aperte a marzo. Siamo ad ottobre e nulla è dato sapere" - denunciano i consiglieri del Pd in Municipio XV, Daniele Torquati e Agnese Rollo che porteranno la questione in Commissione Trasparenza. 

Alunni disabili senza assistenza, nè trasporto: "Situazione tragica"

"La situazione per gli alunni disabili del Municipio XV è tragica: al mancato trasporto scolastico si aggiunge anche l'infinita carenza del personale di sostegno con circa il 40% dei bambini a rimanere scoperti. Ad un mese dall'inizio della scuola - sottolinea ai microfoni di RomaToday Alessandra Valenzi, presidente della consulta della disabilità in Quindicesimo - i nostri figli non hanno nè sostegno, nè trasporto". 

Da qui l'impegno di mamme, papà e Consulta affinchè si trovi una soluzione rapida che consenta agli alunni disabili di affrontare l'anno scolastico con serenità. 

"E' impensabile che dopo un mese i bambini e le loro famiglie subiscano questi disservizi a causa di scarse comunicazioni e burocrazia: abbiamo chiesto, oltre ad una riunione con tutte le parti coinvolte nel servizio, anche una ricognizione degli istituti che hanno già varato l'orario definitivo chiedendo di comunicarlo in modo più tempestivo possibile alle famiglie con ragazzi disabili".

La denuncia: "Rischiamo di non mandare figli a scuola"

Infatti dalla prima comunicazione dell'orario definitivo all'attivazione del servizio da parte del Comune passano almeno72 ore: "Un arco di tempo incerto e non ben definito, per questo ad oggi non sappiamo quando potremo usufruire del trasporto scolastico che per noi è fondamentale. Per le famiglie i disagi sono tanti: rischiamo - ha concluso Valenzi - di essere quasi costretti a non mandare i nostri figli a scuola per giorni". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Raggi e Montanari spiegano l'emergenza rifiuti, tra libri dei sogni e proteste in aula

  • Cronaca

    Ucciso in corso d'Italia da pirata della strada: rintracciata l'investitrice di Nereo Murari

  • Cronaca

    Simulavano furti di auto in leasing per poi rivenderle tramite un autodemolitore compiacente

  • Attualità

    Emergenza freddo e clochard morti, tutti contro il Campidoglio: "Servono soluzioni strutturali"

I più letti della settimana

  • Centocelle, quartiere sotto shock: 16enne muore in piazza dopo aver bevuto un drink

  • Scontro Raggi Salvini sulla sicurezza, l'ira di Di Maio contro la sindaca: "Per Roma stiamo facendo l'impossibile"

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 13 gennaio

  • Magliana: spari davanti un asilo nido, un uomo colpito alla testa. Ferita anche la compagna

  • Cinecittà est: 22enne trovata morta nel bagno di un bar

Torna su
RomaToday è in caricamento