RomaNordToday

Flaminia, altri 30 metri di costone da mettere in sicurezza: slitta la riapertura

Durante i lavori Anas ha riscontrato criticità anche su un'altra parte della parete rocciosa: per riavere due carreggiate fruibili Roma Nord dovrà attendere almeno una settimana in più

Si allungano di almeno una settimana i tempi per la completa riapertura di via Flaminia dove, in seguito alla caduta di alcuni massi dal costone laterale, la carreggiata è ristretta per circa 300 metri all'altezza di Saxa Rubra in direzione centro. 

Cadono massi sulla Flaminia: carreggiata ridotta

Un imbuto che per Roma Nord dura dal 24 gennaio scorso con traffico quotidianamente congestionato sul Viadotto Giubileo del 2000 in entrata in città, tra Prima Porta e Labaro, per le vie di Colli d'Oro che conducono su via di Grottarossa e da li sulla Flaminia oltre il cantiere e sul Grande Raccordo Anulare nei pressi degli svincoli sulla consolare. 

Ancora un mese di passione per Roma Nord, "lavori complessi": la Flaminia resta aperta a metà

Flaminia, altri 30 metri di costone da mettere in sicurezza

Sulla parete rocciosa lavorano gli addetti di Anas, di recente subentrata nelle competenze della Flaminia al posto di Astral.

Già eseguiti taglio della vegetazione arbustiva e perlustrazione della scarpata con disgaggio dei massi pericolanti. Per la messa in sicurezza del costone in corso anche la posa della rete a contatto, della fune e dei tiranti.

Ed è proprio durante queste ultime operazioni che Anas ha riscontrato criticità su un nuovo tratto del costone, circa 30 metri ulteriori rispetto a quelli inizialmente stimati. Servirà più tempo per stabilizzare la parete e rendere la corsia che scorre appena sotto percorribile in totale sicurezza.

Slitta la completa riapertura di via Flaminia

"La messa in sicurezza di quest’ulteriore tratto, dove ANAS già sta lavorando, farà slittare di circa 7 giorni i termini precedentemente indicati ossia - ha ricordato il presidente del Municipio XV, Stefano Simonelli - il restringimento del cantiere con riapertura di due corsie da 3 metri ognuna prevista a fine febbraio 2019, con termine lavori il 12 marzo 2019.  ANAS ci ha assicurato il massimo impegno delle proprie squadre che devo dire, passando quotidianamente sulla Flaminia, - ha aggiunto fiducioso il minisindaco - hanno lavorato sin da subito con grande intensità". 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

Torna su
RomaToday è in caricamento