RomaNordToday

I volontari rimettono a nuovo Parco Belloni: panchine in cerca di adozione

Greensideroma onlus a lavoro nell'area di Vigna Stelluti: nuovi cestini e arredi fai da te, ora si cercano sponsor per manutenzione e argine all'incuria

Nuova iniziativa di decoro partecipato tra Vigna Stelluti e Corso Francia, dopo la pulizia dei giardini nei pressi di via Antonio De Viti De Marco, i volontari capitanati dalla Greensideroma onlus hanno rimesso praticamente a nuovo il Parco Belloni.

Sporcizia spazzata via da area cani e area ludica, installati i cestini nuovi di zecca dove gettare l'immondizia ed evitare così che quell'angolo di verde, in una zona che di spazi del genere ne ha ben pochi, ritorni ad essere una pattumiera. Nel Belloni sono poi state installate delle panchine fai da te: arredi che adesso sono in cerca di qualcuno che si occupi della loro manutenzione affinchè logorio del tempo e pure vandalismo non intacchino quanto di buono messo in campo dai volontari. 

Così nasce, come già accade per quelle donate da ACEA a via Tuscia, il progetto "adotta una panchina": un'iniziativa dedicata a privati o attività commerciali che abbiano la voglia di prendersi cura di tali beni anche, nel caso di aziende e negozi, ponendo su di essi uno sponsor. 

"In questo modo - spiegano da Greensideroma - Parco Belloni potrà sopravvivere all'incuria e all'abbandono. Pubblicità e impegno sociale finalmente possono unirsi per il decoro della Città". 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento