RomaNordToday

Proteste al XV Municipio contro la delocalizzazione di attività sul suolo pubblico

Gregori (Pd): "Si ascolti il territorio. Rimettere in capo al dipartimento queste responsabilità"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Cittadini e commercianti del XV Municipio di Roma hanno protestato contro la delocalizzazione di attività sul suolo pubblico. “Ancora una volta l’Amministrazione romana ha delocalizzato senza una pianificazione delle attività commerciali su aree pubbliche - spiega Augusto Gregori, responsabile dello Sviluppo economico per il Partito Democratico di Roma - e come sempre lo ha fatto in modo unilaterale, senza coinvolgere i residenti e gli operatori nell’operazione. Il caso più recente è quello del XV Municipio, dove l’operazione ha causato la perdita di 60 posti auto. Noi del Partito democratico di Roma saremo al fianco dei dei lavoratori e dei residenti, che subiscono ingiustamente le conseguenze di queste scelte insensate”. Gregori auspica ascolto dall’Assessore: “La settimana prossima ci sarà un incontro con il nuovo Assessore al commercio del Comune di Roma - annuncia Gregori - al quale parteciperanno anche i rappresentanti di categoria. Speriamo che l’assessore presti ascolto alle associazioni e comprenda che non è così che si deve portare avanti un’azione amministrativa. I quartieri sono esasperati ed azioni come queste allontanano dalle istituzioni”. La proposta di Gregori: “Crediamo sia necessario rimettere in capo al dipartimento le responsabilità. Da qui occorre produrre un piano delle delocalizzazioni che rispetti la qualità e il decoro, nonché la salvaguardia dei posti di lavoro, stipulato coordinandosi con le associazioni del territorio” conclude l’esponente Pd.

Torna su
RomaToday è in caricamento