RomaNordToday

Un parcheggio al posto del campo della scuola, i genitori rilanciano: "Vogliamo anche un parco"

Il progetto del Municipio XV per risolvere la scarsità di posti auto in zona, il presidente Simonelli accoglie le richieste delle famiglie: "Lavori slittati di tre mesi inizieranno a dicembre"

Un parcheggio pubblico al posto di uno dei due campetti sportivi della scuola di via Giuseppe Silla a La Giustiniana: è questo il progetto del Municipio XV per risolvere in parte le criticità legate alla scarsità di posti auto in zona. 

La Giustiniana: un parcheggio al posto del campetto della scuola

“Un intervento che, seppur positivo per il quartiere, priva i bambini di un’area ad oggi per loro imprescindibile, il tutto senza alternative, ancor più in un periodo, quello del post Covid-19, nel quale il distanziamento sociale e gli spazi aperti sono per molti una ulteriore garanzia di sicurezza” - fanno notare gli esponenti di Fdi Stefano Erbaggi, Marco Ottaviani e Adriana Glori. 

L’idea è quella di proporre ai bambini e alle loro famiglie un’alternativa concreta “piuttosto che una soluzione a senso unico, integrando al progetto la realizzazione di una nuova area loro dedicata”. Un giardinetto con installazioni ludico sportive: non solo il parcheggio e soprattutto non subito.

I genitori della Cassia chiedono un parco

Con una petizione che ha raccolto 184 firme i genitori degli alunni della scuola di via Silla chiedono al Municipio XV di garantire alle famiglie “che i lavori non partiranno in concomitanza con l’inizio della scuola ma saranno traslati di almeno tre mesi e che il progetto venga integrato con la realizzazione di una nuova area da gioco dedicata ai bambini”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Istanze in parte accolte dal presidente del Quindicesimo, Stefano Simonelli: “Abbiamo chiesto e ottenuto il rinvio dei lavori che avranno inizio a dicembre. E’ bene tener presente però - ha detto il minisindaco a RomaToday - che da contratto la ditta avrà un anno di tempo per concluderli”. Sull’area ludica invece la promessa è quella di un confronto con scuola e genitori: “Utilizzeremo questi mesi per proseguire l’interlocuzione e trovare il modo di soddisfare le esigenze espresse”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Conosce anziana in treno e la violenta nel vagone, arrestato 28enne

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

  • Atac, Coronavirus: ecco come chiedere i rimborsi per gli abbonamenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento