RomaNordToday

Crolla gazebo, “tragedia sfiorata” nel parco di Grottarossa. Tre anni fa il grave ferimento di un bambino

La struttura collassata su se stessa, un mese fa la segnalazione: era sorretta solo da un palo di legno posizionato da ignoti

E’ rimasto per oltre un mese in precario equilibrio, sorretto solo da un ramo, posizionato da ignoti per far leva sulla parte centrale della struttura, prima di collassare al suolo: all’improvviso, davanti agli occhi dei presenti. E’ crollato uno dei gazebo del parco Papacci, a Grottarossa. 

Parco di Grottarossa: crolla gazebo

La copertura in legno a terra, intorno i pali sradicati dalla pavimentazione. Una struttura fatiscente, talmente malmessa da essere considerata off limits da tutti nonostante non vi fosse nemmeno una recinzione di sicurezza per interdirne l’accesso. Così solo il caso, e una buona dose di accortezza, ha voluto che nessuno al momento del cedimento si trovasse sotto al gazebo o nelle immediate vicinanze. 

Gazebo collassato al Parco Papacci: "Tragedia sfiorata"

“Si è sfiorata la tragedia” - commentano Stefano Erbaggi, esecutivo romano FdI, Marco Ottaviani ed Adriana Glori, esponenti FdI nel Municipio XV, che proprio in pieno agosto avevano segnalato la pericolosità dei gazebo nel parco della Pace. 

"I tanti appelli e le segnalazioni alla Giunta Raggi e all'Amministrazione municipale (entrambe M5S) non sono serviti. A nulla sono valsi i nostri appelli per la messa in sicurezza delle strutture, allo scopo di garantire l'incolumità di quanti frequentano il parco. Dispiace che davanti ad un fatto così grave, l'unica cosa che trapela dal M5S sia un imbarazzante silenzio". 

Tre anni fa a Grottarossa bambino colpito da un tubo

Un parco, il Papacci di Grottarossa, tristemente noto per un altro crollo improvviso: quello in cui rimase gravemente ferito un bambino di otto anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Era infatti la mattina del 28 luglio 2017 quando un tubo venuto giù da un'impalcatura colpì il piccolo mentre stava giocando nel campo da basket: l'urto tremendo e i soccorsi con il bimbo trasportato in eliambulanza in prognosi riservata al Policlinico Universitario Agostino Gemelli. Una craniectomia decompressiva, il coma, il risveglio e poi ancora un intervento con il bimbo, classe 2009, a portare i segni di quella tragica mattinata. Nel gennaio scorso la Procura ha richiesto il rinvio a giudizio, per lesioni gravissime, di sei persone tra cui dipendenti del servizio giardini e del XV Municipio.Il campo è rimasto sequestrato e inutilizzato per lungo tempo: nel luglio scorso, “dopo un percorso difficile e complesso” - aveva detto il minisindaco Simonelli, l'avvio dell'intervento per la messa in sicurezza e la riqualificazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Miss Roma 2020: in 15 per l'ambita corona. Domenica la premiazione a Frascati

  • Ai funerali Willy arriva 'Er Brasile', Minnocci respinto all'ingresso: "Trattato come bandito, ma volevo solo portare fiori"

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento