RomaNordToday

Via i rifiuti da via della Merluzza: un mese per bonificare l'eterna discarica

Concluse le operazioni di Astral lungo la Cassia Veientana

Ruspe a lavoro in via della Merluzza, strada che dalla Cassia bis costeggia parte del Parco Naturale di Bracciano: una via da sempre discarica a cielo aperto all'estremità di Roma Nord. 

Un cimitero di rifiuti accanto al parco naturale

Isolamento, controlli inesistenti e telecamere mai installate rendono infatti l'azione degli incivili un gioco da ragazzi: arrivano, scaricano materiali di qualsiasi tipo sul ciglio della strada e ripartono. 

Così ciclicamente via della Merluzza si ritrova sommersa di materassi, ingombranti, elettrodomestici, calcinacci e copertoni. Una piaga mai estirpata nonostante la buona volontà delle amministrazioni del Municipio XV e di Astral, che li ha competenza. 

Bonifica in via della Merluzza

L'ultima bonifica di via della Merluzza, dopo quella di ottobre con pure la pulizia delle piazzole della Cassia bis, è durata quasi un mese. 
Un intervento, quello di Astral, iniziato il 13 dicembre del 2017 e conclusosi solo l'11 gennaio del nuovo anno. Tonnellate di rifiuti rimossi, bonifica di slarghi e piazzole, pulizia approfondita dei lati della strada. 

Via della Merluzza eterna discarica

Così via della Merluzza, l'eterna discarica di Roma Nord, è tornata linda e decorosa. Chissà per quanto però. Da quelle parti infatti gli incivili sono sempre in agguato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ventimila euro e una settimana per pulire la Cassia Veientana: due giorni e tornano i rifiuti

Telecamere mai installate

Multe salate e videocamere di sorveglianza, come più volte richiesto, forse gli unici deterrenti affinchè la complanare non si trasformi tra una bonifica e l'altra in un cimitero di ingombranti drenando, per le necessarie pulizie, ingenti risorse che potrebbero essere investite anche altrove. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Coronavirus, a Roma città 108 nuovi casi da Covid19. Focolaio in una RSA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento