RomaNordToday

Il compostaggio tra antenne e scorie spaventa Cesano: il quartiere in cerca di risposte

Interrogazione al XV su ipotesi impianto dei rifiuti

L'impianto di compostaggio spaventa Cesano. L'arrivo del sito per il trattamento dei rifiuti nel lembo più periferico del Municipio XV sembra ormai cosa certa: "Entro fine gennaio presenteremo l’iter autorizzativo per i due impianti di compostaggio a Cesano e Casal Selce" - ha detto l'assessora all'Ambiente di Roma Capitale, Pinuccia Montanari, al Corriere della Sera. 

Con una tempistica normale, per i lavori, parola del Campidoglio, non dovrebbero volerci "più di 36 mesi". Dunque tra appena un anno e mezzo Cesano potrebbe svegliarsi con un impianto nel quale arriverebbero tutti i rifiuti del Municipio III, del XIV e ovviamente del XV per un totale di circa 50mila tonnellate di immondizia l'anno.  

A Cesano rifiuti tra antenne e scorie nucleari: spunta ipotesi impianto di compostaggio

Compostaggio tra antenne e scorie

Un sito di Ama immerso tra le antenne di Radio Vaticana e i depositi di scorie nucleari dell'ENEA Casaccia: un impianto di compostaggio da raggiungere attraverso strade strette, buie e dissestate. Più o meno sessanta i compattatori ogni giorno in transito su quelle arterie dalle condizioni indecorose. 

Così, tra timori ambientali e dubbi sulle carenze infrastrutturali della zona, il territorio attende risposte e certezze. 

Un percorso partecipativo mai avviato

Il percorso partecipativo, annunciato ma mai decollato, si è arenato dopo appena un paio di riunioni informative. Nulla di più. Così dichiarazioni e smentite fanno sprofondare Cesano e dintorni tra dubbi ed incognite. 

Il minisindaco: "Sarà scelta consapevole"

Il Municipio XV non si è mai opposto all'ipotesi compostaggio: "Sarà fatta una scelta consapevole" - aveva assicurato il minisindaco Simonelli al quale adesso, alla luce delle nuove dichiarazioni di Montanari, si chiedono delucidazioni ufficiali. 

L'interrogazione al Municipio XV

"Mentre la maggioranza capitolina si diletta a lanciare dichiarazioni di ogni genere, il Movimento 5 Stelle in XV Municipio continua a sostenete che per quanto riguarda l'area di Cesano-Osteria Nuova ancora non c'è alcunché di definito. È evidente che si sta affrontando il problema in modo confusionario, approssimativo e poco trasparente" - ha detto Giuseppe Mocci, consigliere di Forza Italia in via Flaminia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da qui l'interrogazione al presidente del Quindicesimo per sapere se il compostaggio arriverà davvero in quel di Cesano e se, nel caso, sia stato già avviato l'iter autorizzativo presso la Regione Lazio. Sarà solo la risposta del minisindaco a chiarire la sorte del territorio più estremo del Roma Nord. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Miss Roma 2020: in 15 per l'ambita corona. Domenica la premiazione a Frascati

  • Ai funerali Willy arriva 'Er Brasile', Minnocci respinto all'ingresso: "Trattato come bandito, ma volevo solo portare fiori"

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento