RomaNordToday

I murales conquistano la Roma-Viterbo: è tripudio di colori a Stazione Olgiata

La fermata della Fl3 trasformata in galleria d'arte

Esplosione di colori a Stazione Olgiata dove, nell'ambito del progetto Arte in stazione e Città a colori, l'Associazione Culturale Liberipassi e il Laboratorio La Cacciarella hanno realizzato alcuni murales per allietare il passaggio dei pendolari della Roma-Viterbo. 

Murales "in corsa" a Stazione Olgiata

Così dopo mesi di lavoro serrato e coinvolgimento del territorio Stazione Olgiata si è trasformata in una vera e propria galleria d'arte a cielo aperto. Ombrelli che volano, palloncini colorati, tanti animali, api e vigili del fuoco quanto rappresentato sulle pareti della stazione della Fl3. Un tema, inizialmente quello del "in corsa", che si è evoluto e sviluppato grazie all'apporto degli artisti e dei cittadini che, pennelli alla mano, hanno voluto contribuire alla realizzazione dei murales di Stazione Olgiata. 

Stazione Olgiata: un polo culturale mai nato

Uno snodo ferroviario per lungo tempo spento, anonimo e grigio: li le associazioni del quartiere, in uno dei locali delle Ferrovie, sognavano un polo culturale che non è mai arrivato. Al suo posto un bar che, in modo diverso tra sfizi e aperitivi, ha animato la stazione poi abbellita da quanti hanno deciso comunque di portare a ridosso dei binari colori e arte. 

Murales a Stazione Olgiata: le opere del quartiere per il quartiere

"Stazione Olgiata rientrava nel nostro progetto iniziale: qui abbiamo subito trovato l'appoggio delle associazioni del quartiere. E' infatti indispensabile coinvolgere chi vive e frequenta quotidianamente gli spazi da riqualificare con murales e disegni" - ha detto Franco Galvano di Arte e Città a Colori a margine dell'inaugurazione delle opere. 

"Abbiamo voluto prendere parte a questo progetto perchè Olgiata era la stazione più disastrata della linea e meritava una rinascita. Pian piano ha preso vita diventando una delle più belle della Fl3. Con i nostri lavori volevamo ricreare la confusione che c'è in una stazione ed in particolare in questa attraversata da correnti potentissime. Poi, grazie al contributo di tanti cittadini che sono intervenuti, il tutto si è evoluto e oggi possiamo ammirare queste bellissime opere d'arte realizzate dal quartiere per il quartiere e per quanti transitano ogni giorno a Stazione Olgiata" - il commento di Caterina Cucchi di Liberipassi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Stazione Olgiata viaggio tra i colori

Dunque dopo La Giustiniana, con le opere dedicate alle attrici italiane, anche Olgiata sulla Fl3 ha i suoi murales: realizzazioni delle realtà del territorio con il contributo dei cittadini, di Ferrovie e di tanti artisti che si sono messi in gioco per scacciare il grigiore e accompagnare i pendolari in un viaggio tra i colori. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento