RomaNordToday

A Roma nord cade una stella: si è dimessa l'assessora "anti-tavolini"

In Municipio XV dimissioni per l'assessora Alessia Vivaldi, nelle motivazioni la critica alla proposta Coia sulle occupazioni di suolo pubblico: "Pericolosa deregulation, sarà devastazione"

Terremoto politico in Municipio XV: si è dimessa l'assessora al Commercio, Turismo e Cultura Alessia Vivaldi. Ad un anno dalle elezioni amministrative a Roma nord cade dunque una stella. 

Municipio XV, si è dimessa l'assessora Alessia Vivaldi

"Dimissioni irrevocabili e immediate" - ha scritto Vivaldi in una comunicazione che RomaToday ha potuto visionare. Alla base della decisione lo strappo con i vertici amministrativi del Municipio XV: "Per me è ormai impossibile continuare a collaborare con la Direttrice speciale del Municipio, le cui modalità operative giudico scarsamente efficienti ed efficaci al fine del perseguimento delle direttive e degli obiettivi politici di questa maggioranza". 

Roma nord, si dimette l'assessora anti-tavolini

Ma non solo. Alessia Vivaldi, guida turistica e "pasionaria", prima come membro del comitato di quartiere e poi come assessore, della battaglia contro i tavolini di Ponte Milvio, non ha nascosto la propria contrarietà alla proposta di modifica del presidente della commissione commercio capitolina, Andrea Coia, al regolamento di concessione del suolo pubblico. Una visione "larga" con più spazio esterno per tutti: "nessun limite all'ampliamento se si rispettano i criteri di concessione", ossia il rispetto del codice della strada. 

Vivaldi contro i tavolini: "No alla deregulation"

"Non voglio essere correa - ha scritto Vivaldi - di quella che giudico una pericolosa deregulation che comporterà la devastazione dell'area Unesco e non solo di questa città". Il Municipio XV resta così senza assessore al Commercio, Cultura e Turismo proprio nel post dell'emergenza Coronavirus e alla vigilia dell'estate romana. “Apprendo con dispiacere delle dimissioni di Alessia Vivaldi. Ho avuto modo di lavorare con lei in questi anni e scoperto una persona intelligente, capace e mossa da valori che condivido. Le faccio mille auguri” - il commento del vicesindaco di Roma, Luca Bergamo. 

Dimissioni assessora Vivaldi: "M5s faccia chiarezza"

Critiche invece le opposizioni del territorio più a nord di Roma che rimproverano al Municipio XV di non aver dato alcuna comunicazione ufficiale sulle dimissioni di Vivaldi. Pd e Forza Italia chiedono alla maggioranza di riferire in Aula. 

"Le difficoltà post Covid che vivono i commercianti e anche le preoccupazioni che la movida estiva genera sul nostro territorio, dovrebbero renderci tutti piu' responsabili. Almeno in termini di trasparenza. Nel M5s ormai di crisi se ne vedono tante a Roma. Non ci stupisce. Ci stupisce semmai, ancora una volta, la bizzarra interpretazione del ruolo di amministratori pubblici per cui si entra e si esce a piacimento, lasciando in sospeso i problemi e non palesando scelte che, seppur legittime, vanno comunicate con trasparenza a tutti.  Tutto questo - ha sottolineato il capogruppo dem, Daniele Torquati - accade mentre tra l'altro sono in essere le iniziative dell'estate romana cambiata da questa amministrazione con un nome improbabile e svariati provvedimenti e proposte per il rilancio e l'aiuto ai commercianti dopo il periodo Covid". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo avuto modo di prendere visione della lettera di dimissioni dell’assessore da cui emerge un quadro poco rassicurante sui rapporti tra la Giunta municipale, organo politico di attuazione degli indirizzi di Consiglio, e la parte amministrativa. Una situazione che se confermata - ha scritto in una nota Giuseppe Mocci di Forza Italia - andrà sicuramente ad incidere sul governo del Municipio. A tutela del lavoro avviato durante il Consiglio municipale straordinario sull’emergenza Covid-19, richiesto dai gruppi di centrodestra, per salvaguardare le attività commerciali del territorio, crediamo sia giusto e doveroso da parte della maggioranza M5S spiegare questa vicenda". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento