RomaNordToday

Stazione Montebello, lavori fermi da un anno: "Qui la sicurezza è una chimera"

A tornare sulla questione il Comitato Pendolari della Ferrovia Roma Nord: "Posti ridotti e nessun presidio, restituiteci un parcheggio sicuro"

foto: Comitato Pendolari Ferrovia Roma Nord

Posti auto celati dietro transenne e nastri ormai logorati da tempo e intemperie, dietro i segni di lavori mai portati a termine e fermi ormai da un anno: queste le condizioni del parcheggio della Stazione di Montebello, sulla Ferrovia Roma Nord. 
Uno spazio per il quale il Comitato dei Pendolari è in lotta da tempo chiedendo che venga restituito loro decoroso, pienamente fruibile e sicuro. 

"Oggi 4 ottobre 2016 ricorre l’anniversario del fermo lavori al parcheggio della stazione di Montebello. Come più volte segnalato dal Comitato, questi lavori eterni stanno creando seri problemi di sicurezza a tutti i pendolari in transito: i posti nel parcheggio si sono fortemente ridotti come disponibilità, il parcheggio non è presidiato, ci sono continui furti e danneggiamenti alla auto in sosta e a volte ci si mette anche l’inciviltà dei pendolari che vanno contromano all’ingresso" - ha scritto il Presidente del Comitato dei Pendolari, Fabrizio Bonanni.

Da qui la pressione sulle istituzioni: non solo Atac e Regione Lazio, i Pendolari hanno chiesto a tutti i sindaci coinvolti nella tratta di convocare una conferenza per discutere dei problemi aperti, tra cui anche quello del parcheggio di Montebello. "Abbiamo infatti invitato i responsabili del Municipio XV - ha concluso Bonanni - per sapere come stanno le cose e cercare di chiudere questi lavori per ridare il parcheggio ai pendolari, in sicurezza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E dunque, in attesa di una risposta sul caso specifico, il Comitato, nato nel 2012 e pungolo continuo alle istituzioni, prosegue la propria battaglia "contro il muro di gomma di Atac e Regione" affinchè "venga dato un senso ad un servizio pubblico 'da schifo' per il quale paghiamo un biglietto senza nemmeno sapere se a ritorno troveremo intatte le nostre automobili".  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Conosce anziana in treno e la violenta nel vagone, arrestato 28enne

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

  • Atac, Coronavirus: ecco come chiedere i rimborsi per gli abbonamenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento