RomaNordToday

Al Cimitero Flaminio intonaci che cascano, infiltrazioni e degrado: "Raggi venga a vedere"

A quasi un anno dalle richieste del Municipio XV interventi di manutenzione al palo, la denuncia: "Scenario pietoso, luogo proibitivo"

foto archivio

Le tombe a terra fagocitate dal verde incolto, i loculi nelle palazzine vessati da infiltrazioni e intonaci che cascano a pezzi: pessime le condizioni del Cimitero Flaminio sprofondato tra incuria, degrado e insicurezza. 

Cimitero Flaminio monumento al degrado

Esteso per 140 ettari con 37 chilometri di strade interne, il Cimitero di Prima Porta, seppur considerato un capolavoro di architettura cimiteriale, nel tempo è divenuto una delle vergogne della Capitale: sporco, a tratti inaccessibile e pericoloso. 

Palazzine cadono a pezzi: chiuse dai Vigili del Fuoco

Da quasi due mesi tre palazzine sono interdette al pubblico causa ferri ossidati in vista, intonaci distaccati in più punti e infiltrazioni d'acqua diffuse. Edifici chiusi dai Vigili del Fuoco che per gli stabili O, P e Q hanno prescritto l'esecuzione, previa accurata verifica del solaio di copertura e degli intonaci delle pareti, "tutte le opere di assicurazione, impermeabilizzazione, consolidamento e ripristino che il caso richiede".

Il Cimitero Flaminio cade a pezzi, chiusi tre edifici: Ama scarica colpe sul Comune

Manutenzione del Cimitero Flaminio ferma al palo

Interventi fermi al palo con Ama a scaricare le responsabilità sul Comune. Intorno lo sfacelo più totale tra viali sconnessi, prati incolti e tombe trafugate. 

Uno scenario diverso da quello immaginato dal Municipio XV che nel maggio scorso, riunito in consiglio straordinario, aveva chiesto interventi urgenti per combattere il degrado e mettere in sicurezza le alberature, le siepi, gli impianti, le reti, i viali, i percorsi pedonali e i muri di cinta. 

La denuncia: "Al Cimitero di Prima Porta scenario penoso"

"E' passato un anno dal consiglio straordinario del XV Municipio ma ad oggi non è partito nemmeno un intervento e la situazione è gravemente peggiorata: ci sono cornicioni pericolanti, in molti punti si registrano allagamenti, strade interdette, perdite d'acqua dai soffitti, loculi aperti" - denuncia la consigliera del Pd in Municipio XV, Gina Chirizzi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Uno scenario penoso che rende il cimitero un luogo proibitivo per visitatori e utenti. Una vera vergogna e la responsabilità è tutta di Virginia Raggi" - sostiene la Democratica invitando la Sindaca a fare un sopralluogo sul posto. "Non lo deve a me ma alle migliaia di persone che ogni giorno vengono a trovare amici o parenti sepolti al cimitero Flaminio". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Coronavirus, a Roma città 108 nuovi casi da Covid19. Focolaio in una RSA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento