RomaNordToday

Coronavirus, lavoretti per i papà e canzoncine via WhatsApp: la materna di Labaro “resta a casa” ma vicina

Le maestre e le famiglie della scuola dell'infanzia L'Arcobaleno impegnate per il proseguimento della didattica seppur a distanza: "Così doniamo un po' di normalità ai nostri bambini"

La tecnologia accorcia le distanze, così grazie alla collaborazione tra maestre e genitori anche i bambini più piccoli alle prese con la scuola chiusa per l’emergenza Coronavirus possono proseguire per quanto possibile la loro didattica. 

Coronavirus, la scuola resta a casa ma è vicina

E’ il caso della scuola dell’infanzia L’Arcobaleno a Labaro dove, attraverso i gruppi WhatsApp, le insegnanti stanno portando avanti i programmi studiati per ogni classe. Video e vocali da maestre ad alunni e viceversa, conversazioni tra piccoli compagni. La materna “resta a casa” ma è comunque vicina. Lo sforzo delle famiglie enorme, altrettanto l’impegno delle insegnanti. 

“Nonostante la scuola sia chiusa stiamo proseguendo con la programmazione, attraverso WhatsApp riusciamo anche a inviare le canzoncine di routine che sono quelle che scandiscono i momenti della giornata utili soprattutto ai nostri bambini con disabilità” – ha spiegato a RomaToday la maestra Venere. 

Coronavirus, alla materna L’Arcobaleno disegni per i papà

Ma L’Arcobaleno non dimentica nemmeno un altro appuntamento fondamentale: quello della Festa del Papà. Per loro poesie e disegni.

“I veri supereroi non indossano maschere o mantelli, ma sorreggono e accompagnano i figli in ogni momento della loro vita. Sono fiero di te papà. Sei un grande!” – il pensiero per tutti. 

Ognuno poi ha disegnato il proprio papà: da solo, con loro per la mano, in casa, in automobile, sotto al sole o una pioggia di cuori. 

“Visto che quest’anno non è stato possibile fare i lavoretti a scuola, abbiamo chiesto ai bambini di mandarci i disegni e ne abbiamo fatto un grande e unico collage per ogni sezione. Un modo per tentare di far vivere loro la normalità in questo periodo eccezionale”. 

Aule e corridoi a L’Arcobaleno sono deserti, il giardino vuoto. Ma tutti sperano di tornarci presto: “Siamo sicuri che andrà tutto bene, intanto il nostro lavoro prosegue in grande sinergia con le famiglie: proprio come se la scuola fosse aperta”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Festa papa arcobaleno-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento