RomaNordToday

Parco di Colli d'Oro, il verde "torna ai cittadini": nella pineta resta l'ecomostro

Conclusi i lavori di messa in sicurezza delle alberature e la riqualificazione di parte del parco. L'assessore Frongia: "Raccogliamo frutti impegno". Ancora incerto il futuro della mai sorta Casa Lazio

Il verde del Parco di Colli d'Oro "torna ai cittadini". Nella pineta di Labaro, dall'estate del 2012 in parte occupata da un palazzetto dello sport incompiuto, si sono conclusi i lavori di messa in sicurezza delle alberature e la riqualificazione di una buona porzione di parco. 

Parco di Colli d'Oro: il verde torna ai cittadini 

Circa 28mila euro la somma utilizzata per rimettere in sesto il verde intorno all'area cantiere "fantasma" da anni: messa in sicurezza degli alberi con pure la rimozione di quelli caduti nel corso del tempo; potature, bonifica della vegetazione, taglio del tappeto erboso e messa in opera di nuove panchine. 

Prima altri 32mila euro erano stati utilizzati per bonificare l'area cantiere dell'impianto mai nato: un rettangolo di cemento, con travi e ferri arrugginiti in vista, diventato anche "trappola" per adolescenti oltre che un putrido acquitrino

Parco di Colli d'Oro, dove da sette anni "domina" l'ecomostro: al via messa in sicurezza e riforestazione

I lavori sul parco di Colli d'Oro: cantiere e giardino 

"Nell’agosto del 2018 mettevamo a bilancio 1 milione di euro per lo Sport, il cui impegno è stato destinato alla manutenzione ordinaria e alle riparazioni delle strutture facenti capo al Dipartimento Sport. Oggi raccogliamo i frutti di quell'impegno e della promessa che abbiamo fatto" - ha scritto in una nota l'assessore allo Sport di Roma Capitale, Daniele Frongia, sottolineando come sia invece ancora in corso il passaggio di consegna del parco al Dipartimento Tutela Ambientale che ne completerà il processo di riqualificazione occupandosi della manutenzione ordinaria e della messa in sicurezza dell’area vicina alla scuola.

La Festa dell'Albero al Parco Colli d'Oro

A Colli d'Oro, in occasione del completamento dei lavori, verranno piantati alcuni alberi per riforestare l’area, proprio nella ricorrenza della giornata della Festa dell’Albero che si terrà sabato 23 novembre

Resta invece ancora incerto il futuro dell'ecomostro: quello scheletro di cemento, embrione della mai nata Casa Lazio.

Colli d'Oro: il palazzetto dello sport "fantasma"

Nel Parco di Colli d'Oro doveva infatti sorgere un palazzetto dello sport: un impianto su terreno comunale costruito e gestito in concessione dalla Lazio Pallavolo, vincitrice di un bando nel 2006. I lavori iniziati nell'estate del 2012, lo stop appena qualche mese dopo in seguito a intoppi e pure atti vandalici.

Così il cantiere è rimasto sin da subito deserto, intorno una pineta in decadenza: buia e tanto degradata da essere inaccessibile. Nell'aprile del 2015, constatate inadempienze e ritardi, dal Comune la revoca della concessione alla Lazio Pallavolo e la risoluzione del contratto. 

La messa in sicurezza è una chimera: così l'ecomostro diventa trappola per adolescenti

Quale futuro per l'ecomostro nella pineta di Labaro?

Da li anni di limbo: contenziosi giudiziari e abbandono progressivo. Nei mesi scorsi gli interventi sul verde con il percorso partecipato, promesso per decidere del futuro di quella struttura, rimandato ad un secondo momento. 

E' ancora così. Il coinvolgimento della cittadinanza, in tre anni di governo grillino, non c'è mai stato: l'ultimo tavolo di confronto fu nel 2015 con l'allora assessore comunale Paolo Masini. 

"Il Municipio XV avvierà un percorso partecipato per coinvolgere la cittadinanza nella riqualificazione della struttura in cemento armato" - scrive Frongia. Si ma quando? "Presto" - si legge nella comunicazione dell'assessore. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto il quartiere attende, ancora. Dopo essersi visto calare quell'opera dall'alto, senza informazioni o confronto preventivo, questa volta Labaro vuole avere voce in capitolo. Partecipare al futuro della "pineta" quasi perduta. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento