RomaNordToday

Due Ponti, i murales non bastano: la stazione finisce tra le peggiori

Nel dossier di Legambiente sulla "Qualità delle Stazioni 2016" la fermata sulla Ferrovia Roma Nord è nel podio di quelle meno sicure e funzionali: niente bagni, niente personale o servizi. Salve pulizia e raggiungbilità

Non bastano i murales di omaggio allo sport firmati dalla nota street artist Alice Pasquini per salvare Due Ponti dal duro giudizio dei pendolari: la stazione sulla Ferrovia Roma Nord finisce infatti sul mesto podio delle peggiori insieme alla Tor di Valle sulla Roma Lido e gran parte delle fermate lungo la Termni-Centocelle. 

A mettere nero su bianco disagi e disservizi il dossier di Legambiente “Qualità delle Stazioni 2016”,  costruito dall’associazione negli ultimi mesi per fare un quadro sullo stato di tutte le stazioni ferroviarie presenti nel Lazio sia nelle 8 linee FL regionali di Ferrovie dello Stato che delle 3 ferrovie concesse di ATAC, attraverso l’osservazione e la valutazione di pendolari, comitati, associazioni e volontari.

Per la stazione Due Ponti nessuno sportello al quale comprare i biglietti del treno solo l'erogatore automatico, niente bar, niente distributore di merende e bevande, servizi igienici assenti, nessuna edicola per i ticket nei dintorni e niente presenza del personale ferroviario. Presenti quattro obliteratrici funzionanti. Questo quanto emerge dallo studio di Legambiente con lo stato delle attrezzature definito "mediocre". Salve pulizia, "sufficiente", e raggiungibilità. Bocciatura sonora per la sicurezza diurna, serale e notturna. 

“Troppe stazioni sono di bassa qualità e con pochi servizi, una complicazione ulteriore per i pendolari del Lazio che da una parte vedono il servizio ferroviario complessivamente migliorato dalla Regione, dall’altra continuano a vivere condizioni disastrose, soprattutto nelle stazioni di Roma sulle ferrovie concesse di gestione Atac, dove ci sono le peggiori" – ha detto Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio commentando i risultati del dossier. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da qui la richiesta alla Regione di istituire un tavolo di lavoro per la riqualificazione delle stazioni a partire proprio dalle situazioni più critiche dentro Roma, "dove - ha proseguito il numero uno di Legambiente - ci vogliono progetti di reale rigenerazione degli spazi per migliorare la qualità della vita di centinaia di migliaia di pendolari urbani e di tutto il Lazio”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Coronavirus, a Roma città 108 nuovi casi da Covid19. Focolaio in una RSA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento