RomaNordToday

La Celsa tra discariche, baracche e degrado: intanto proseguono i furti in auto

Il parcheggio della stazione sulla Ferrovia Roma Nord in totale declino. Pendolari preoccupati: "Servono bonifica e messa in sicurezza"

foto Carlo I. - Comitato Pendolari Ferrovia Roma Nord

Declino inarrestabile per La Celsa, stazione tra Labaro e Prima Porta sulla Ferrovia Roma Nord. Qui i pendolari che lasciano l'auto nel parcheggio di scambio sono costretti a convivere con i piloni del Viadotto Giubileo del 2000 logori e decadenti, buio, immondizia abbandonata e baraccopoli ai margini che non fanno mancare nemmeno quei roghi acri e maleodoranti accesi soprattutto alla sera.

Una situazione di estremo degrado e insicurezza che, con i furti nelle vetture praticamente all'ordine del giorno, costringono gli utenti della Roma-Civitacastellana-Viterbo a lasciare la propria vettura sul ciglio della Flaminia: a rischio multa. 

"Recentemente quasi tutti i pendolari cercano di evitare tale pericoloso parcheggio, anche per le condizioni deteriorate dei piloni di cemento del viadotto Giubileo del 2000 da cui fuoriescono tondini completamente arrugginiti. Attualmente quasi tutte le persone parcheggiano lungo la Via Flaminia restringendo sensibilmente il tratto carrabile e rischiando multe per divieto di sosta" - segnala uno degli utenti nel gruppo del Comitato Pendolari Ferrovia Roma Nord evidenziando la necessità di una bonifica per tutta l'area, la ristrutturazione dei pilastri - "sopra i quali transitano migliaia di auto" - e la messa in sicurezza dell'intero parcheggio "prima di un disastro certo". 

Intanto, mentre proseguono le segnalazioni e le richieste di controlli e presidi, a La Celsa non si fermano i furti nelle auto: l'ultimo proprio ieri con una vettura aperta e danneggiata. Ad essere messo fuori uso il blocco di avviamento. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E' vero che sono stati dislocati vigili nelle varie stazioni ma è anche vero che dalle 10.00 alle 16.00 le postazioni sono scoperte ed un malintenzionato fa presto ad individuare queste fasce e ad agire impunemente. Il presidio, per aver senso, - scrive un'utente - deve essere continuo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Conosce anziana in treno e la violenta nel vagone, arrestato 28enne

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

  • Atac, Coronavirus: ecco come chiedere i rimborsi per gli abbonamenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento